Fragilità by Maria Zilakou
Welcome! You are browsing as a guest
Create a free account to see projects made from this pattern and more... What am I missing?

Fragilità

Knitting
November 2018
Fingering (14 wpi) ?
not important
US 7 - 4.5 mm
780 - 820 yards (713 - 750 m)
one, adjustable

Questo modello appartiene alla serie di “Le emozioni che nessuno vuole”. Sara Sol ha avuto questa meravigliosa idea, creare colorazioni speciali per una serie di emozioni “negative”; quelle emozioni che facciamo del nostro meglio per evitare. Sappiamo che non possiamo. La vita è così; quindi, è meglio trattare con loro, capire perché sono lì, abbracciare la nostra realtà e continuare a vivere. Queo Sara mi ha meato le foto della colorazione, non sapevo i nomi delle emozioni. Ho istintivamente scelto di lavorare con “fragilità”. La mia famiglia e io avevamo appena passato la malattia e la perdita di mia madre e la coincidenza è stata sorprendente. Mia madre era stata molto fragile durante l’ultimo anno della sua vita, poiché aveva sperimentato l’inganno e lo stress emotivo. Avevo passato tutto questo con lei e posso dirlo, lei assunse ogni cosa e salì in modo ammirevole. Mi ha mostrato il sentiero verso la forza: affrontare la realtà, abbracciarla, non eare via. Sei resiliente, puoi farlo. Questo schema è dedicato alla sua memoria amorevole e sono grata a Sara per avermi incluso in questa avventura. Qualche parola sullo scialle. Questa è una stola, un modello molto semplice, che troverai abbastanza facile da lavorare. Inizia come un rettangolo ma finisce in una forma a trapezio. Comprende due motivi a punto “chevron” e un semplice motivo a pizzo. Le ripetizioni del modello ed i cambiamenti di colore fanno tutto il lavoro per te; la i-cord lungo ciascuno dei due bordi laterali significa che si intrecciano le code del filato in pochi minuti. Se senti di aver bisogno di uno scialle lungo, devi solo lavorare più ripetizioni di riga. Se vuoi uno scialle più gree, aggiungi solo un numero di punti multipli di 12. Happy Knitting!

This pattern belongs to the series of “Le emozioni che nessuno vuole” (the emotions nobody wants). Sara Sol had this wonderful idea, to create special colorways for these “negative” emotions, these feelings we do our best to avoid. We know we can’t. Life is that way; so, we better deal with them, understand why they are there, embrace our reality and keep on living. When Sara sent me photos of the colorways, I didn’t know which was which. I instinctively chose to work with “fragilità” which is the Italian word for “frailty”. My family and I had just gone through the illness and loss of my mother and the coincidence was astonishing. My mother had been really frail dur-ing the last year of her life, as she had experi-enced deception and emotional stress; I had gone through this with her and I can tell you, she as-sumed every bit of it and rose to the situation in an admirable way. She showed me the path to-wards strength: face your reality, embrace it, don’t go away. You are resilient, you can do it. This pattern is dedicated to her loving memory and I am thankful to Sara for including me in this adventure. A few words about the shawl This is a stole, a very simple wrap, that you will find quite easy to knit. It starts as a rectangle but ends up in a trapeze shape. It includes two “chevron” stitch patterns and one easy lace mo-tif. Pattern repeats and changes of colorways do all the work for you; the i-cord along each of the two side edges means you will weave in the yarn tails in a few minutes. If you feel you need a long-er shawl, you just work more row repeats. If you want a larger shawl, you just add a number of stitches multiple of 12. Happy knitting!