Welcome! You are browsing as a guest
Create a free account to see 2 projects made from this pattern and more... What am I missing?

Dolly

Knitting
June 2013
Super Bulky (5-6 wpi) ?
15 stitches and 23 rows = 4 inches
in maglia rasata - stockinette stitch
US 9 - 5.5 mm
US 10 - 6.0 mm
470 - 492 yards (430 - 450 m)
20x28 CM
This pattern is available as a free Ravelry download

Dolly è uno zainetto morbido, che si presta ad essere riempito facilmente dai giochi, le merende, i colori ed i
quaderni di una bimba (o di un bimbo!). Per assecondare i gesti ancora un po’ impacciati dei piccoli e lasciarsi docilmente trasportare e sprimacciare.
Per fare lo zainetto ho scelto un filato in mista, Urubamba, in cui l’alpaca dona morbidezza e l’acrilico la necessaria resistenza ad un oggetto da trasportare ed appoggiare ovunque. Facile da lavare, anche in lavatrice con ciclo lana/delicati, grazie alla fodera interna in cotone che ne manterrà la forma. Mentre per la pecorella ho scelto Ines, quasi una pura alpaca che, complice l’effetto bouclè del filato, potesse rappresentare con un semplice pom-pom il soffice vello dell’animale.
Dolly è lavorato in due parti: il fondo, un piccolo rettangolo a maglia rasata diritta eseguito in ferri di andata e ritorno, ed i fianchi, eseguiti sempre a maglia rasata diritta ma in tondo e senza cuciture.
Personalmente, ho trovato più semplice usare il gioco di ferri a due punte poiché il numero limitato di maglie per ogni lato dello zainetto può stare su un singolo ferro. Ho potuto così suddividere i 4 lati su 4 ferri, ed evitare così l’uso dei marcapunti per segnare l’inizio/fine di
ogni lato e del giro. Tuttavia, con l’aggiunta di 4 marcapunti, è possibile utilizzare il ferro circolare da 40 cm.
Dopo aver eseguito il rettangolo di base si proseguono i fianchi riprendendo le maglie dai bordi e dal fondo
appena lavorato. I fianchi sono leggermente sagomati all’inizio ed alla fine per dare una forma “ad uovo” ed i punti d’incontro dei lati sono profilati con l’aiuto di 1 maglia a catenella (1 maglia passata nel 1° giro e lavorata a dir nel successivo). Questo conferisce maggiore stabilità allo zainetto oltre a definirne i contorni.
Terminati i fianchi si lavora un bordo a punto traforato che servirà, piegato in doppio sul rovescio, a far passare
i lacci (I-cord: un lungo tubolare di sole 3 maglie eseguito con i ferri a due punte. V. spiegazioni).
La pecorella è costituita da 2 pom-pom, il muso (a maglia), 2 cordoncini per le zampe ed una minimatassina per la coda. Tutti gli elementi vengono composti e fissati allo zainetto prima di indurvi la fodera
sulla quale viene cucito il bordo piegato in doppio.
Buon sferruzzamento!

Materiali aggiuntivi:
2 occhi marroni 7 mm diam. con chiusura di sicurezza
40 cm di fodera in cotone a pecorelle alta 70 cm (Il Filo dell’Arte-Vaiano-PO)
poco filato di scarto per l’avviatura
filo per cucire in tinta con la fodera
1 ago da lana
1 ago per cucire
1 grossa spilla da balia